Home > Riviste > Italian Journal of Vascular and Endovascular Surgery > Fascicoli precedenti > Giornale Italiano di Chirurgia Vascolare 2002 June;9(2) > Giornale Italiano di Chirurgia Vascolare 2002 June;9(2):171-9

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

 

CASI CLINICI   

Giornale Italiano di Chirurgia Vascolare 2002 June;9(2):171-9

Copyright © 2003 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese, Italiano

Aneurismi dell’arteria femorale. Nostra esperienza

Mastromarino A., Ventura M., Cucciolillo L., Giansante A., Saracino G.

From the Department of Surgical Sciences Chair and Specialization School in Vascular Surgery University of L’Aquila - L’Aquila


PDF


Attraverso i casi giunti alla nostra osservazione, abbiamo verificato, confrontando i dati personali con quelli riportati in Letteratura, la rarità della patologia aneurismatica a carico del distretto arterioso femorale, valutando inoltre le varie possibilità terapeutiche. Nel periodo compreso tra il 1992 ed il 1999 sono giunti alla nostra osservazione 7 pazienti, età media 65 anni, tutti di sesso maschile, portatori di un aneurisma dell’arteria femorale comune, superficiale e profonda, isolato o variamente associati fra loro e con aneurisma dell’aorta addominale. Tutti i pazienti sono stati trattati con chirurgia tradizionale (bypass femoro-popliteo in protesi e in vena grande safena, con eventuale ricostruzione della biforcazione femorale). Il decorso postoperatorio è stato regolare. Due pazienti sono deceduti per infarto del miocardio, mentre gli altri 5 sono, attualmente vivi ed asintomatici. Gli aneurismi dei vasi femorali sono, anche dalla nostra esperienza, di rara osservazione in particolare se isolati. La loro diagnosi è agevole già al solo esame obiettivo. Frequente è l’associazione con gli aneurismi dell’aorta addominale. Da valutare il trattamento endovascolare degli aneurismi dell’arteria femorale superficiale.

inizio pagina