Home > Riviste > Journal of Radiological Review > Fascicoli precedenti > Journal of Radiological Review 2020 November-December;7(6) > Journal of Radiological Review 2020 November-December;7(6):452-5

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Publication history
Estratti
Permessi
Per citare questo articolo

 

SHORT COMMUNICATION   Freefree

Journal of Radiological Review 2020 November-December;7(6):452-5

DOI: 10.23736/S2723-9284.20.00072-3

Copyright © 2020 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano, Inglese

Gestione del processo organizzativo nel reparto radiologico durante l’emergenza COVID-19: esperienza della ULSS5 Polesana

Massimo FAVAT 1, Giampaolo MONTESI 2 , Saide DI BIASE 2, Donatella PERTOLDI 1, Arianna MASSARO 3, Cristiano PELATI 4, Giovanni MANDOLITI 2, Edgardo CONTATO 4

1 Unit of Radiology, Santa Maria della Misericordia Hospital, ULSS5 Polesana, Rovigo, Italy; 2 Unit of Radiation Oncology, Santa Maria della Misericordia Hospital, ULSS5 Polesana, Rovigo, Italy; 3 Unit of Nuclear Medecine, Santa Maria della Misericordia Hospital, ULSS5 Polesana, Rovigo, Italy; 4 General Administrative Office, Santa Maria della Misericordia Hospital, ULSS5 Polesana, Rovigo, Italy


PDF


La pandemia da COVID-19 rappresenta un problema significativo per il governo clinico della Sanità Pubblica. Le unità di radiologia in questo contesto fungono come da “incroci” ricevendo pazienti provenienti sia dai reparti che dal Pronto Soccorso che dal proprio domicilio. Per garantire il servizio ai cittadini, minimizzando il rischio di contagio, riportiamo di seguito il nostro protocollo, finalizzato alla gestione degli accessi di pazienti e personale e al corretto utilizzo dei dispositivi di protezione individuale (DPI). Abbiamo analizzato i percorsi di accesso di pazienti e operatori dal 23 febbraio 2020 al 31 maggio 2020, in 3 unità operative di radiologia della ULSS5 Polesana in Veneto, con tre differenti livelli di sicurezza e abbiamo distribuito i DPI a seconda delle diverse categorie di rischio. Su 129 operatori sanitari testati, non è stato rilevato nessun caso di COVID-19 sia prima che dopo il 28 febbraio 2020, ovvero dopo il cambiamento della definizione di “contatto stretto”. Il nostro protocollo ha dimostrato una efficacia elevata nel controllare l’infezione professionale da SARS-CoV-2 tra il personale della radiodiagnostica.


KEY WORDS: COVID-19; Pandemie; Coronavirus; SARS-CoV-2; Radiologia

inizio pagina