Home > Riviste > Journal of Radiological Review > Fascicoli precedenti > Journal of Radiological Review 2020 September-October;7(5) > Journal of Radiological Review 2020 September-October;7(5):410-5

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Publication history
Estratti
Permessi
Per citare questo articolo

 

CASE REPORT   

Journal of Radiological Review 2020 September-October;7(5):410-5

DOI: 10.23736/S2723-9284.20.00024-4

Copyright © 2020 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano, Inglese

Embolizzazione preoperatoria dei tumori del glomo carotideo: a proposito di due casi

Fabio POZZI MUCELLI 1, Riccardo DANIELI 1 , Cristina MARROCCHIO 1, Saverio TOLLOT 1, Eliana QUATELA 2, Giorgio PAGLIARO 2, Maria A. COVA 1

1 Unit of Diagnostic and Interventional Radiology, Giuliano-Isontina University Hospital, Trieste, Italy; 2 Department of Otorhinolaryngology, Giuliano-Isontina University Hospital, Monfalcone, Gorizia, Italy


PDF


I tumori dei glomi carotidei sono delle rare neoplasie che originano dalle cellule cromaffini localizzate a livello dei glomi carotidei. Clinicamente si presentano come una massa del collo non dolente, a lenta crescita di solito localizzata davanti al muscolo sternocleidomastoideo. Essi possono essere asintomatici o dare sintomi da compressione come disfagia, odinofagia, o in rari casi sintomi da secrezione di catecolamine. La diagnosi si basa sulla clinica e sull’imaging mediante ecografia, tomografia computerizzata e risonanza magnetica. L’angiografia ha un ruolo diagnostico limitato ma viene proposta attualmente con una finalità interventistica di embolizzazione preoperatoria. Presentiamo qui la nostra esperienza su due casi osservati recentemente e sottoposti a procedura di embolizzazione preoperatoria.


KEY WORDS: Tumore del glomo carotideo; Paraganglioma; Embolizzazione, terapeutica; Angiografia

inizio pagina