Home > Riviste > Journal of Radiological Review > Fascicoli precedenti > Journal of Radiological Review 2020 September-October;7(5) > Journal of Radiological Review 2020 September-October;7(5):404-9

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Publication history
Estratti
Permessi
Per citare questo articolo

 

CASE REPORT   

Journal of Radiological Review 2020 September-October;7(5):404-9

DOI: 10.23736/S2723-9284.20.00034-6

Copyright © 2020 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano, Inglese

Diagnosi mediante tomografia computerizzata e gastroscopia virtuale di un raro caso di PEComa gastrico

Roberto PRIOTTO 1, Ilaria BARALIS 1 , Paolo DEMARIA 1, Alberto NEGRI 1, Andrea CERUTTI 1, Alessandra MARANO 2, Paolo VIOLINO 1, Maurizio GROSSO 1

1 Department of Diagnostic and Interventional Radiology, S. Croce e Carle Hospital, Cuneo, Italy; 2 Unit of General and Oncologic Surgery, Department of Surgery, S. Croce e Carle Hospital, Cuneo, Italy


PDF


I PEComi (perivascular epithelioid cell tumors) sono neoplasie rare, descritte per la prima volta nel 1992, costituite principalmente da cellule epitelioidi strettamente associate a canali vascolari dilatati e da cellule fusate, disposte in nidi e file, caratterizzate da abbondante citoplasma eosinofilo-chiaro e circondate localmente da capillari. Non riconoscono una sede di insorgenza tipica, pur presentandosi prevalentemente a livello dell’apparato genitale femminile; il tratto gastro-enterico rappresenta la seconda principale localizzazione con il 20-25% del totale dei casi. Gli scarsi dati disponibili a causa della rarità di questa tipologia di tumore non chiariscono il comportamento e le caratteristiche peculiari dei PEComi. Inoltre i pochi casi descritti in letteratura non consentono neppure di definire un pattern e delle caratteristiche tipiche all’indagine radiologica, la TC. La terapia dei PEComi è, in genere, chirurgica, eventualmente seguita da terapie adiuvanti, queste ultime senza evidenze sufficienti in letteratura che possano migliorare la sopravvivenza e l’intervallo libero da progressione di malattia. Viene descritto nel presente articolo un rarissimo riscontro di localizzazione gastrica, nella quale lo studio TC con distensione gassosa dello stomaco, ipotonizzazione farmacologica e successiva navigazione endoscopica virtuale, ha confermato la presenza di una lesione diagnosticata mediante gastroscopia e ne ha meglio definito la localizzazione e la stadiazione. Nonostante si tratti di entità rare, i PEComi devono essere considerati in diagnosi differenziale con i più comuni GIST nel caso di riscontro di lesioni infiltrative a livello gastro-intestinale.


KEY WORDS: PEComa; Gastroscopia; Neoplasie gastriche

inizio pagina