Home > Riviste > Journal of Radiological Review > Fascicoli precedenti > Journal of Radiological Review 2020 January-February;7(1) > Journal of Radiological Review 2020 January-February;7(1):39-44

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Publication history
Estratti
Permessi
Per citare questo articolo

 

CASE REPORT   

Journal of Radiological Review 2020 January-February;7(1):39-44

DOI: 10.23736/S2723-9284.20.00242-9

Copyright © 2020 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano, Inglese

Tumore di Masson intracranico recidivato

Jasmina DE GROODT 1 , Maja UKMAR 1, Lorella BOTTARO 1, Ferruccio DEGRASSI 1, Rossana BUSSANI 2, Maria A. COVA 1

1 Unit of Diagnostic and Interventional Radiology, Azienda Sanitaria Universitaria Integrata di Trieste (ASUITS), Trieste, Italy; 2 Unit of Pathological Anatomy and Histology, Azienda Sanitaria Universitaria Integrata di Trieste (ASUITS), Trieste, Italy


PDF


L’iperplasia endoteliale papillare intravascolare (nota con l’acronimo inglese IPEH), nota anche come tumore di Masson, è una neoformazione vascolare benigna che raramente coinvolge il sistema nervoso. La maggior parte dei casi di IPEH (oltre 300 documentati) coinvolge la pelle, la teca cranica, il collo e il torace. Sono documentati in letteratura solamente 23 casi di IPEH intracranici, 4 dei quali con recidiva documentata. Questa lesione può essere facilmente confusa clinicamente, radiologicamente e istologicamente per un tumore vascolare a comportamento maligno. L’autore riporta il caso di un paziente con un IPEH del lobo frontale destro reciso chirurgicamente a margini completi, con il successivo sviluppo dopo due anni di una recidiva nel lobo occipitale sinistro.


KEY WORDS: Iperplasia endoteliale papillare intravascolare; Tumore intracranico; Caso clinico

inizio pagina