Home > Riviste > Journal of Radiological Review > Fascicoli precedenti > Il Giornale Italiano di Radiologia Medica 2019 Settembre-Ottobre;6(5) > Il Giornale Italiano di Radiologia Medica 2019 Settembre-Ottobre;6(5):500-18

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Publication history
Estratti
Permessi
Per citare questo articolo

 

PICTORIAL ESSAY   

Il Giornale Italiano di Radiologia Medica 2019 Settembre-Ottobre;6(5):500-18

DOI: 10.23736/S2283-8376.19.00210-9

Copyright © 2019 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano, Inglese

Anatomia e patologia della regione inguinale: guida pratica all’interpretazione radiologica

Alessandro CONTI 1, Andrea CONTI 1 , Francesco A. IANNACE 1, Carla DESIDERIO 1, Alfredo G. TORCITTO 1, Antonino ZANGHÌ 2, Antonio BASILE 1, Stefano PALMUCCI 1

1 Radiology Unit 1, G.F. Ingrassia Department of Medical and Surgical Sciences and Advanced Technologies, Vittorio Emanuele University Hospital, University of Catania, Catania, Italy; 2 Division of General Surgery and Senology, G.F. Ingrassia Department of Medical and Surgical Sciences and Advanced Technologies, Vittorio Emanuele University Hospital, University of Catania, Catania, Italy


PDF


La regione inguino-femorale è un’area anatomica frequentemente sede di processi patologici. L’eziologia di tali processi può essere varia, considerando la molteplicità di strutture anatomiche che compongono questa regione, e le loro differenti origini embriologiche. La diagnosi differenziale è frequentemente difficoltosa in relazione alla non specificità dei reperti clinici; i segni ed i sintomi più comunemente descritti sono il dolore e la presenza di tumefazioni. Il radiologo esercita un ruolo chiave nel processo diagnostico: quello di indirizzare il clinico e il chirurgo verso la corretta diagnosi e quindi verso il trattamento più adeguato. Le patologie della regione inguinale sono molte e diverse, di seguito descriveremo: le diverse tipologie di ernie, le alterazioni congenite, le anomalie vascolari, le malattie infiammatorie, i tumori benigni e maligni. Spesso la presenza di masse in tale regione anatomica rappresenta un reperto incidentale in esami diagnostici eseguiti per altre indicazioni. Lo scopo di questo lavoro è quello di illustrare ed evidenziare, attraverso una serie di casi tratti dal nostro archivio, le caratteristiche all’imaging delle normali condizioni anatomiche della regione inguino-femorale e le caratteristiche peculiari delle patologie che affliggono tale sede, utilizzando la modalità di imaging più accurata tra ecografia, tomografia computerizzata (TC) e risonanza magnetica (RM).


KEY WORDS: Inguine; Ernia inguinale; Infezione; Metastasi; Diagnosi

inizio pagina