Home > Riviste > Journal of Radiological Review > Fascicoli precedenti > Il Giornale Italiano di Radiologia Medica 2019 Marzo-Aprile;6(2) > Il Giornale Italiano di Radiologia Medica 2019 Marzo-Aprile;6(2):138-42

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Publication history
Estratti
Permessi
Per citare questo articolo

 

CASE REPORT   

Il Giornale Italiano di Radiologia Medica 2019 Marzo-Aprile;6(2):138-42

DOI: 10.23736/S2283-8376.19.00199-2

Copyright © 2019 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano, Inglese

Insolita causa di ematochezia in paziente con fistola iliaco-colica

Maria PETULLÀ, Francesco MANTI, Giuseppe MAZZARELLA, Ottavia RUSSO, Saverio GUALTIERI, Domenico LAGANÀ

Division of Radiology, Department of Clinical and Experimental Medicine, “Magna Græcia” University, Catanzaro, Italy


PDF


La fistola iliaco arterio-colica è una condizione patologica solitamente secondaria che insorge come complicanza di diverse patologie. Nel 2% dei casi la malattia diverticolare complicata può comportare l’insorgenza della fistola che si presenta con pattern sintomatologico caratterizzato da calo dell’emoglobina ed emorragia gastrointestinale; rappresenta un’importante sfida diagnostica da investigare con tomografia computerizzata (TC) addome con mezzo di contrasto (mdc). L’approccio terapeutico principale è rappresentato dal posizionamento per via percutanea di uno stent ricoperto a livello dell’origine della fistola. Presentiamo il caso di una paziente di 69 anni che, dopo aver ricevuto la diagnosi di fistola iliaco-colica con una TC addome con mdc, è stata efficacemente trattata con il posizionamento di uno stent ricoperto e ha potuto, successivamente, effettuare un intervento chirurgico elettivo per risolvere la malattia diverticolare complicata.


KEY WORDS: Fistola; Emorragia gastrointestinale; Stents; Malattia diverticolare; Dolore addominale

inizio pagina