Home > Riviste > Journal of Radiological Review > Fascicoli precedenti > Il Giornale Italiano di Radiologia Medica 2019 Marzo-Aprile;6(2) > Il Giornale Italiano di Radiologia Medica 2019 Marzo-Aprile;6(2):112-8

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Publication history
Estratti
Permessi
Per citare questo articolo

 

ORIGINAL ARTICLE   

Il Giornale Italiano di Radiologia Medica 2019 Marzo-Aprile;6(2):112-8

DOI: 10.23736/S2283-8376.19.00147-5

Copyright © 2019 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano, Inglese

Confronto tra tomografia computerizzata e videotoracoscopia nella diagnosi della patologia pleurica benigna: segni radiologici

Giulia GALLO 1 , Michele BINI 1, Luciano CARDINALE 1, Lorena COSTARDI 2, Andrea VELTRI 1

1 Unit of Radiodiagnostics, Department of Oncology, San Luigi Gonzaga Hospital, University Hospital, Orbassano, Turin, Italy; 2 Unit of Thoracic Surgery, Department of Surgery, Città della Salute e della Scienza, Molinette, Turin, Italy


PDF


OBIETTIVO: L’obiettivo di questo studio è stato quello di dirimere i segni delle patologie pleuriche benigne alla tomografia computerizzata (TC) con mezzo di contrasto (mdc) e valutare la correlazione con la diagnosi toracoscopica (video-assisted thoracoscopic surgery, VATS), nell’ottica di limitare tale procedura invasiva.
METODI: Studio retrospettivo monocentrico sulle procedure VATS con riscontro di patologia pleurica benigna eseguite presso l’Ospedale San Luigi Gonzaga (Orbassano, Torino, Italia) tra il 2014 ed il 2017; confronto con il rilievo TC torace con MDC per 39 pazienti (15 F, 24 M).
RISULTATI: Il 49% dei pazienti non ha evidenziato ispessimenti pleurici all’esame TC; nel 38% sono risultati <10 mm; nel 13% >10 mm. Nella maggioranza dei casi la sede degli ispessimenti è risultata parietale (39%) o diaframmatica (36%); mediastinica nel 21%. L’aspetto degli ispessimenti rilevato è stato in maggioranza liscio (15 pazienti, 39%); nodulare nel 28%. Abbiamo osservato una correlazione con la presenza di versamento pleurico (95% dei casi), più spesso destro o bilaterale (entrambi 41%). Il 21% dei pazienti ha evidenziato ispessimenti del grasso subpleurico all’esame TC. L’esame VATS ha invece dimostrato assenza di ispessimenti pleurici solo nel 26% dei pazienti, a fronte di una maggiore identificazione di ispessimenti lisci (64% dei pazienti). Per quanto concerne la sede, il 74% ha manifestato ispessimenti parietali alla VATS; solo il 26% in sede diaframmatica ed il 10% in sede mediastinica.
CONCLUSIONI: Nella nostra casistica di patologia pleurica benigna sono risultati più comuni alcuni segni: l’assenza o la presenza di solo modesti ispessimenti pleurici, l’aspetto liscio, la sede parietale.


KEY WORDS: Pleura; Patologia; Torace; Radiologia

inizio pagina