Home > Riviste > Journal of Radiological Review > Fascicoli precedenti > Il Giornale Italiano di Radiologia Medica 2018 Settembre-Ottobre;5(5) > Il Giornale Italiano di Radiologia Medica 2018 Settembre-Ottobre;5(5):660-5

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Publication history
Estratti
Permessi
Per citare questo articolo

 

CASO CLINICO   

Il Giornale Italiano di Radiologia Medica 2018 Settembre-Ottobre;5(5):660-5

DOI: 10.23736/S2283-8376.18.00112-2

Copyright © 2018 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

Esteso paraganglioma del glomo timpanico in un uomo di 55 anni

Giovanni B. VERRONE 1 , Michele PIETRAGALLA 1, Diletta COZZI 1, Cosimo NARDI 1, Francesco MUNGAI 2, Luigi BONASERA 2, Vittorio MIELE 2

1 Dipartimento di Fisiopatologia Clinica, Istituto di Radiologia dell’Università, Azienda Ospedaliero-Universitaria Careggi, Firenze, Italia; 2 Struttura Operativa Dipartimentale di Radiodiagnostica di Emergenza-Urgenza, Dipartimento dei Servizi, Azienda Ospedaliero-Universitaria Careggi, Firenze, Italia


PDF


I paragangliomi sono tumori ipervascolarizzati che originano da organuli chemorecettori di derivazione neuroectodermica (paragangli) presenti in tutto il corpo in prossimità dei grandi vasi. Nel distretto testa-collo essi rappresentano lo 0,5% di tutti i tumori: nella maggior parte dei casi sono singoli e insorgono sporadicamente, ma nel 40% dei casi rappresentano una delle manifestazioni cliniche di sindromi geneticamente determinate. I paragangliomi del distretto testa-collo sono generalmente non secernenti con bassa probabilità di trasformazione maligna e si localizzano in prossimità della biforcazione carotidea, lungo il decorso del nervo vago in prossimità del ganglio nodoso, nel forame giugulare e nell’osso temporale. I principali sintomi clinici con cui si manifestano i paragangliomi del glomo timpanico sono l’ipoacusia trasmissiva, tinnito pulsatile e, più di rado, la paralisi del nervo faciale, ma possono essere anche asintomatici. La diagnostica per immagini è fondamentale nello stabilire la natura ipervascolare di queste lesioni, i rapporti con le strutture dell’orecchio e del basicranio e per la pianificazione terapeutica. Descriviamo un caso di esteso paraganglioma del glomo timpanico in un uomo di 55 anni che riferiva calo dell’udito da alcuni mesi e recente episodio di sanguinamento dall’orecchio sinistro.


KEY WORDS: Head and neck neoplasms - Paraganglioma - Glomus tympanicum tumor - Magnetic resonance angiography

inizio pagina