Home > Riviste > Journal of Radiological Review > Fascicoli precedenti > Il Giornale Italiano di Radiologia Medica 2018 Maggio-Giugno;5(3) > Il Giornale Italiano di Radiologia Medica 2018 Maggio-Giugno;5(3):401-7

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Publication history
Estratti
Permessi
Per citare questo articolo

 

REVIEW  IMAGING INTEGRATO RX-ECO-TC IN TERAPIA INTENSIVA 

Il Giornale Italiano di Radiologia Medica 2018 Maggio-Giugno;5(3):401-7

DOI: 10.23736/S2283-8376.18.00073-6

Copyright © 2018 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

Imaging integrato dei device in terapia intensiva: dove, come e quando?

Maria L. DE CICCO 1, Monica M. LANZETTA 2 , Ginevra DANTI 2, Chiara ANDREOLI 1, Claudio DI BIASI 1, Vittorio MIELE 2

1 UOSD Diagnostica per Immagini in Emergenza Urgenza, Azienda Policlinico Umberto I, Roma, Italia: 2 SOD Radiodiagnostica di Emergenza Urgenza, Azienda Ospedaliero-Universitaria Careggi, Firenze, Italia


PDF


Il paziente che si trova in terapia intensiva è un soggetto critico, nel quale concomitano in genere più patologie e che frequentemente è portatore di molteplici device, fondamentali per garantire la stabilità del quadro clinico. Il medico radiologo deve conoscere accuratamente i dispositivi impiegati nella pratica quotidiana e in particolare le loro caratteristiche tecniche, la loro normale collocazione anatomica e la loro funzione. Egli infatti svolge un ruolo chiave, attraverso l’utilizzo di tecniche di radiologia convenzionale (RX) e tomografia computerizzata (TC), oltre che nell’identificazione di tali device, nel riconoscimento tempestivo del loro eventuale mal posizionamento e delle conseguenti complicanze che da esso possono derivare. I dispositivi di più frequente riscontro nella pratica clinica sono i tubi toracici, i tubi endotracheali e i sondini nasogastrici; altri meno frequentemente utilizzati e quindi meno noti al radiologo dovranno essere valutati in collaborazione con il clinico.


KEY WORDS: Intensive care units - Radiology - Tomography, X-ray computed

inizio pagina