Home > Riviste > Journal of Radiological Review > Fascicoli precedenti > Il Giornale Italiano di Radiologia Medica 2018 Maggio-Giugno;5(3) > Il Giornale Italiano di Radiologia Medica 2018 Maggio-Giugno;5(3):348-53

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Publication history
Estratti
Permessi
Per citare questo articolo

 

ARTICOLO ORIGINALE   

Il Giornale Italiano di Radiologia Medica 2018 Maggio-Giugno;5(3):348-53

DOI: 10.23736/S2283-8376.18.00058-X

Copyright © 2018 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

Il master plan delle risorse umane: un nuovo strumento per la valorizzazione della professione

Luisa VENTURA 1 , Silvia PEDROLLI 2, Franca CHIERICHETTI 1, Mauro RECLA 1

1 Dipartimento di Radiodiagnostica APSS Trento, Trento, Italia; 2 Sviluppo Risorse Umane APSS Trento, Trento, Italia


PDF


OBIETTIVO: Questo lavoro rappresenta l’esperienza del dipartimento di radiodiagnostica dell’Azienda Sanitaria per i Servizi Sanitari della Provincia Autonoma di Trento (APSS) che, in collaborazione con il Servizio di Sviluppo delle Risorse Umane aziendale, ha condiviso ed ha adottato il sistema di clinical competence con il fine di supportare le scelte sull’organizzazione del personale, massimizzando le leve dello sviluppo e la motivazione del singolo.
METODI: La situazione sanitaria generale ci impone sempre di mantenere costanti i livelli di attività nonostante le risorse economiche e tecnologiche siano limitate.
Per fare fronte a questa esigenza il nostro gruppo di lavoro ha ritenuto necessario effettuare un lavoro di mappatura delle competenze dei professionisti sanitari secondo i criteri del sistema di clinical competence. Per effettuare una corretta mappatura sono stati presi in considerazione alcuni parametri come: l’aumento dell’età media dei medici, la specializzazione della rete di offerta e lo sviluppo delle tecnologie.
RISULTATI: Applicando il sistema di clinical competence ci siamo quindi posti l’obiettivo di mettere in evidenza sia le eccellenze, sia le aree migliorabili. Il sistema di clinical competence ci dà anche possibilità di mettere in risalto le criticità attuali o quelle che in prospettiva potrebbero manifestarsi. Il tutto è stato pensato in una logica dipartimentale/aziendale (che nella nostra realtà trentina coincidono) ed ha permesso di elaborare il “Master Plan Risorse Umane”.
CONCLUSIONI: Laddove le strategie comprendano l’acquisizione di persone o la realizzazione di percorsi di sviluppo, il “Master Plan Risorse Umane” dipartimentale diventa un nuovo strumento strategico di negoziazione con la direzione aziendale.


KEY WORDS: Clinical competence - Human resources - Enhancement of staff

inizio pagina