Home > Riviste > Journal of Radiological Review > Fascicoli precedenti > Il Giornale Italiano di Radiologia Medica 2018 Gennaio-Febbraio;5(1) > Il Giornale Italiano di Radiologia Medica 2018 Gennaio-Febbraio;5(1):124-34

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi PROMO
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Publication history
Estratti
Permessi
Per citare questo articolo

 

REVIEW   

Il Giornale Italiano di Radiologia Medica 2018 Gennaio-Febbraio;5(1):124-34

DOI: 10.23736/S2283-8376.18.00025-6

Copyright © 2018 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

Il mesotelioma pleurico: semantica e semeiotica

Francesca BRUCCULERI 1, Giacomo G. TAVERNA 1 , Emanuele OPPEZZO 1, Alberto MUZIO 1, 2, Federica Grosso 3, Stefano BARBERO 1, 4

1 S.O.C. Radiologia Diagnostica e Interventistica, Ospedale S. Spirito, Casale Monferrato, Alessandria, Italia; 2 S.O.C. Oncologia, Ospedale S. Spirito Casale Monferrato, Alessandria, Italia; 3 UFIM ASO-ASL AL, Alessandria, Italia; 4 S.O.C. Radiologia Diagnostica e Interventistica, Ospedale SS. Antonio e Biagio e Cesare Arrigo, Alessandria, Italia


PDF


Il mesotelioma pleurico è un tumore maligno e aggressivo, il cui rapporto con l’esposizione all’amianto è stato ampiamente dimostrato in numerosi studi. Nella zona di Casale Monferrato, la regione di nostro interesse, in considerazione della significativa esposizione ambientale e professionale all’amianto, l’incidenza di questa malattia è in aumento, con un picco previsto per il 2020. Il mesotelioma pleurico maligno non è quindi una malattia rara e può avere presentazioni cliniche e radiologiche poco conosciute in letteratura, difficilmente collegabili a questa patologia nella pratica clinica. Finora non esiste una efficace strategia terapeutica e la prognosi rimane sfavorevole in quanto il mesotelioma si presenta come una patologia aggressiva, resistente al trattamento e mortale. Lo scopo del nostro lavoro è descrivere quelli che rappresentano i segni radiologici, in particolare i reperti TC, più e meno frequenti nella diagnosi di questa malattia, sia allo stadio precoce che nella patologia avanzata. L’uso di misurazioni secondo criteri RECIST (Response evaluation criteria in solid tumors) ci permette inoltre di valutare in maniera standard l’attività di malattia durante e dopo il trattamento. L’esame TC, in considerazione della notevole diffusione di tali apparecchiature, della velocità di esame e della capacità di riprodurre oggettivamente misure secondo RECIST utili per monitorare la progressione o meno di malattia, è attualmente l’indagine di elezione per porre il sospetto diagnostico di mesotelioma pleurico maligno e nel follow-up dei pazienti.


KEY WORDS: Mesothelioma - Diagnosis - Computed tomography - Response evaluation criteria in solid tumors

inizio pagina