Home > Riviste > Journal of Radiological Review > Fascicoli precedenti > Il Giornale Italiano di Radiologia Medica 2018 Gennaio-Febbraio;5(1) > Il Giornale Italiano di Radiologia Medica 2018 Gennaio-Febbraio;5(1):116-23

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Publication history
Estratti
Permessi
Per citare questo articolo

 

REVIEW   

Il Giornale Italiano di Radiologia Medica 2018 Gennaio-Febbraio;5(1):116-23

DOI: 10.23736/S2283-8376.17.00018-3

Copyright © 2017 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

Una condizione clinica poco frequente: la lussazione posteriore di spalla, semeiotica radiografica e TC

Ferdinando DE ROSA 1 , Stefania TAMBURRINI 2, Gianluigi DE ROSA 3, Giovanni MAZZEI 4, Nicola SERAO 1, Fabio SANDOMENICO 5, Sabrina GIOVINE 1

1 UOC di Diagnostica per Immagini, Presidio Ospedaliero G. Moscati ASL Caserta, Aversa, Caserta, Italia; 2 UOC di Diagnostica per Immagini, Presidio Ospedaliero dei Pellegrini, ASL NA1, Napoli, Italia; 3 Università degli Studi di Napoli Federico II, Dipartimento di Scienze Biomediche Avanzate, Napoli, Italia; 4 Facoltà di Medicina e Chirurgia, ST. Kliment Ohridski, Università di Sofia, Sofia, Bulgaria; 5 Dipartimento di Diagnostica per Immagini, Istituto Nazionale Tumori Fondazione G. Pascale, Napoli, Italia


PDF


La lussazione posteriore di spalla è una condizione clinica rara che rappresenta solo il 2-4% di tutte le lussazioni gleno-omerali. Secondo alcune statistiche, nel 50% circa dei radiogrammi eseguiti in Antero-Posteriore, le lussazioni posteriori di spalla rimangono misconosciute, a causa dei fini segni radiografici che fanno apparire la testa omerale proiettivamente ben allineata con la glenoide scapolare. Lo scopo del lavoro è stato quello di illustrare i principali segni radiografici della lussazione posteriore di spalla ed integrare tali segni con la tomografia computerizzata per la conferma diagnostica, l’identificazione di lesioni ossee non visualizzabili alla radiologia tradizionale, ma soprattutto per valutare l’entità del danno osseo della superficie articolare e stabilire la più appropriata pianificazione terapeutica conservativa o chirurgica.


KEY WORDS: Shoulder dislocation - Radiography - Tomography, X-ray computed

inizio pagina