Home > Riviste > Otorinolaringologia > Fascicoli precedenti > Otorinolaringologia 2006 September;56(3) > Otorinolaringologia 2006 September;56(3):113-6

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

 

REVIEW   

Otorinolaringologia 2006 September;56(3):113-6

Copyright © 2006 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Attuali tendenze e possibili sviluppi della chirurgia endoscopica dei seni paranasali

Ralli G., Macrì G. F., Benfari G.

Dipartimento di Otorinolaringoiatria e Foniatria “G. Ferreri” Università degli Studi di Roma “La Sapienza”, Roma


PDF


Nel corso dell’ultimo ventennio, la chirurgia endoscopica nasale ha raggiunto notevoli traguardi in termini di mini invasività e di selettività. Questo si è ottenuto per il perfezionamento della strumentazione chirurgica, dei materiali usati per il tamponamento nasale e delle tecniche di imaging. Dalla fusione delle nuove tecniche d’imaging con la chirurgia endoscopica si è giunti all’attuazione di una chirurgia endoscopica nasale computer assistita. Inoltre l’introduzione delle tecniche di imaging 3D ha aperto la strada alla chirurgia robotica che, nella specialistica otorinolaringoiatria, ha già mosso i primi passi nel campo degli impianti cocleari. Studi sperimentali sono rivolti alla resa operativa di robot in grado di assicurare assistenza chirurgica per interventi su zone anatomiche di difficile accesso come il seno sfenoidale. Gli eventuali sviluppi di queste ricerche permetteranno di estendere gli interventi endoscopici oltre i limiti anatomici dei seni paranasali. Si potranno così affrontare interventi che oggi sono gravati da alti costi, in termini economici e di mortalità/morbilità, riducendone i rischi e facilitandone l’esecuzione.

inizio pagina