Home > Riviste > Minerva Urology and Nephrology > Fascicoli precedenti > Minerva Urologica e Nefrologica 2012 December;64(4) > Minerva Urologica e Nefrologica 2012 December;64(4):245-53

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

Opzioni di pubblicazione
eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Permessi
Share

 

  AGGIORNAMENTI IN UROLOGIA ONCOLOGICA 

Minerva Urologica e Nefrologica 2012 December;64(4):245-53

Copyright © 2013 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Trattamento mininvasivo per il cancro prostatico localizzato

Porres D., Pfister D., Heidenreich A.

Department of Urology, University Hospital Aachen, Aachen, Germany


PDF


La maggior parte degli uomini con diagnosi recente di cancro prostatico presenta una patologia clinicamente localizzata. Oltre a una sorveglianza attiva nei carcinomi a basso rischio e alla prostatectomia radicale a cielo aperto quale standard di riferimento tradizionale, sempre più pazienti richiedono un efficace controllo del cancro mediante un approccio mininvasivo. In seguito all’introduzione della laparoscopia per il trattamento del cancro prostatico, la prostatectomia radicale robotica ha acquisito una crescente importanza. Negli ultimi anni, l’accuratezza nella localizzazione del cancro prostatico è migliorata notevolmente, consentendo il crescente l’utilizzo delle tecniche di terapia focale. Oltre alla prostatectomia radicale robotica e alla prostatectomia radicale laparoscopica tradizionale, la presente rassegna analizzerà l’importanza attuale e futura della crioterapia, degli HIFU e della terapia fotodinamica a bersaglio vascolare per il cancro prostatico localizzato.

inizio pagina