Home > Riviste > Minerva Urologica e Nefrologica > Fascicoli precedenti > Minerva Urologica e Nefrologica 2011 September;63(3) > Minerva Urologica e Nefrologica 2011 September;63(3):191-8

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Permessi

 

ARTICOLI ORIGINALI   

Minerva Urologica e Nefrologica 2011 September;63(3):191-8

Copyright © 2011 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Curva di apprendimento per la prostatectomia laparoscopica robot-assistita: uno studio multi-istituzionale su 3794 pazienti

Sooriakumaran P. 1, John M. 1, Wiklund P. 2, Lee D. 3, Nilsson A. 2, Tewari A. K. 1

1 Lefrak Center of Robotic Surgery and Institute for Prostate Cancer, James Buchanan Brady Foundation Department of Urology, Weill Cornell Medical College, New York, NY, USA; 2 Department of Molecular Medicine and Surgery Section of Urology, Karolinska Institutet, Stockholm, Sweden; 3 UPHS Robotic Training Center and Urology Penn Presbyterian Medical Center, Philadelphia, PA, USA


PDF


Obiettivo. Obiettivo del presente studio è stato quello di definire la curva di apprendimento per il tasso di margini chirurgici positivi (PSM) e il tempo di intervento (operative time, OT) per la prostatectomia radicale laparoscopica robot-assistita (robotic assisted laparoscopic radical prostatectomy, RALP); mentre la curva di apprendimento appare più breve per la sicurezza chirurgica di RALP rispetto alle altre modalità chirurgiche, questo dato non è ben consolidato per i parametri menzionati sopra.
Metodi. Abbiamo effettuato uno studio di coorte retrospettivo su 3794 pazienti sottoposti a RALP tra gennaio 2003 e settembre 2009 ad opera di tre chirurghi (DL, PW, AKT) in tre diversi centri (UPenn, Karolinska, Cornell). I tassi medi complessivi per PSM e OT sono stati calcolati per tutti e tre i chirurghi a intervalli di 50 RALP ciascuno, mentre le curve di apprendimento per tali medie sono state adattate usando un metodo Loess. Una versione R 2.71 è stata usata per tutte le analisi statistiche.
Risultati. La curva di apprendimento per i tassi PSM in tutti i pazienti ha mostrato miglioramenti costanti con la crescente esperienza chirurgica, con più di 1600 casi richiesti per ottenere un tasso PSM <10%. Una volta valutati i pazienti pT3, la curva di apprendimento ha iniziato a stabilizzarsi dopo 1000-1500 casi. L’OT medio si è stabilizzato dopo 750 casi sebbene con ulteriore esperienza chirurgica esso abbia iniziato a salire di nuovo.
Conclusioni. La curva di apprendimento per RALP non è così corta come pensato in precedenza ed è necessario un gran numero di casi per portare i tassi PSM e OT a un minimo. Ciò suggerisce che RALP dovrebbe essere effettuata da chirurghi con un maggior numero di interventi alle spalle, al fine di ottimizzare gli esiti nei pazienti.

inizio pagina