Home > Riviste > Minerva Urologica e Nefrologica > Fascicoli precedenti > Minerva Urologica e Nefrologica 2010 September;62(3) > Minerva Urologica e Nefrologica 2010 September;62(3):273-81

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Permessi

 

REVIEW  RICERCHE IN UROLOGIA 

Minerva Urologica e Nefrologica 2010 September;62(3):273-81

Copyright © 2010 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

“Tips and tricks” della nefrectomia parziale laparoscopica

McHone B. 1, Jarrett T. W. 2, Pinto P. A. 1

1 Urologic Oncology Branch, Center for Cancer Research, National Cancer Institute, National Institutes of Health Bethesda, MD, USA; 2 Department of Urology, The George Washington University, Washington, DC, USA


PDF


Le procedure di chirurgia mini-invasiva, dalla chirurgia endoscopica alla chirurgia laparoscopica, fino alla chirurgia laparoscopica robot-assistita, trovano ampio impiego in ambito urologico. Essendo queste diverse tecniche chirurgiche applicate al trattamento del carcinoma renale, è necessario confrontare i risultati oncologici con quelli ottenuti con l’approccio chirurgico tradizionale a cielo aperto. La nefrectomia parziale laparoscopica riproduce i tempi chirurgici dell’intervento chirurgico a cielo aperto, ed è divenuta una valida alternativa alla chirurgia aperta presso numerosi centri universitari. Tuttavia, la sua applicazione è ancora limitata da problematiche relative alla asportazione della massa renale ed alla ricostruzione renale con modalità tali da limitare l’ischemia renale. La seguente revisione si prefigge l’obiettivo di aiutare il chirurgo urologo nell’eseguire una nefrectomia parziale laparoscopica, illustrando in maniera dettagliata i “tips and tricks” della procedura stessa.

inizio pagina