Home > Riviste > Minerva Urologica e Nefrologica > Fascicoli precedenti > Minerva Urologica e Nefrologica 1998 March;50(1) > Minerva Urologica e Nefrologica 1998 March;50(1):17-22

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi PROMO
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

 

  XIV CONGRESSO DELLA SOCIETA' ITALIANA DI NEFROLOGIA SEZIONE PIEMONTE-VALLE D'AOSTA
(Ivrea, 5 ottobre 1996)
 

Minerva Urologica e Nefrologica 1998 March;50(1):17-22

Copyright © 1998 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

Gli accessi vascolari complicati

Mangiarotti G., Cesano G., Thea A., Hamido D., Pacitti A., Segoloni G. P.

Università degli Studi - Torino, Cattedra di Nefrologia, Azienda Ospedaliera San Giovanni Battista - Torino, Divisione di Nefrologia e Dialisi


PDF


La disponibilità di un accesso vascolare idoneo rappresenta una condizione generale per un trattamento sostitutivo adeguato nell’insufficienza renale cronica terminale.
Tuttavia fattori biologici, gestionali e altri, possono variamente condizionare la sopravvivenza a medio-lungo termine.
Abbiamo pertanto criticamente ripercorso la nostra esperienza di oltre 25 anni nella creazione e manutenzione di detti accessi al fine di trarne utili elementi per una loro quanto più corretta gestione.
In particolare abbiamo preso in esame le situazioni «difficili» con necessità di interventi complessi ma sempre, per quanto possibile, in chiave conservativa nei confronti del patrimonio vascolare periferico.

inizio pagina