Home > Riviste > Minerva Stomatologica > Fascicoli precedenti > Minerva Stomatologica 2013 August;62(8 Suppl 1) > Minerva Stomatologica 2013 August;62(8 Suppl 1):45-53

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Publication history
Estratti
Permessi

 

  EVOLUZIONE DELLA RICERCA IN ODONTOIATRIA 

Minerva Stomatologica 2013 August;62(8 Suppl 1):45-53

Copyright © 2013 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano, Inglese

Frenulectomia linguale: confronto tra la tecnica chirurgica tradizionale e la frenulectomia laser

D. DE SANTIS 1 , R. GEROSA 2, P. F. GRAZIANI 3, G. ZANOTTI 3, N. ROSSINI 3, R. CASTELLANI 3, G. BISSOLOTTI 4, L. CHIARINI 5, P. F. NOCINI 1, D. BERTOSSI 1

1 Oral and Maxillofacial Surgery Dental School, University of Verona, Verona, Italy; 2 Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata, Policlinico G. B. Rossi, Verona, Italy; 3 Private Practitioner, Verona, Italy; 4 Azienda Ospedaliero-Universitaria, Ospedale di Udine, Udine, Italy; 5 Department of Surgery, Main Section of Oral and Maxillofacial Surgery, University of Modena and Reggio Emilia, Modena, Italy


Full text temporaneamente non disponibile on-line. Contattaci


OBIETTIVO: L’anchiloglossia, conosciuta anche come “frenulo corto”, è un’anomalia orale congenita che si caratterizza per la presenza di un frenulo linguale di ridotte dimensioni che può giustificare lo sviluppo di disordini di tipo fonatorio, meccanico e della deglutizione. Scopo di questo studio è valutare i vantaggi offerti dalla frenulectomia laser nell’intra e nel postoperatorio rispetto alla tecnica chirurgica tradizionale.
METODI: Due pazienti, rispettivamente di 9 e 10 anni, hanno partecipato allo studio. Il primo di essi è stato sottoposto ad intervento di frenulectomia secondo la tecnica chirurgica tradizionale. Il secondo, invece, è stato sottoposto a frenulectomia laser. La procedura è stata eseguita utilizzando un laser ad impulsi Nd:yap, con lunghezza d’onda pari a 1340 nm e potenza media di 8 watt. Sono quindi stati valutati il disagio postoperatorio e il processo di guarigione per entrambi i pazienti.
RISULTATI: I risultati dimostrano che rispetto alla tecnica chirurgica tradizionale, la frenulectomia laser ha i seguenti vantaggi: 1) il taglio dei tessuti molli è efficiente privo di sanguinamento e garantisce la presenza di un campo operatorio ideale; 2) non è necessario eseguire una sutura; 3) la procedura chirurgica è più veloce; 4) viene scongiurato il rischio di comparsa di infezioni postoperatorie, così come non è necessaria la somministrazione di antidolorifici o di antibiotici; 5) il rischio di contrazione della ferita e di comparsa di cicatrici sono diminuite o eliminate; 6) sebbene il processo di guarigione sia inizialmente più lento, il recupero completo avviene di fatto più velocemente.
CONCLUSIONI: Sulla scorta di queste considerazioni, è possibile affermare che la frenulectomia laser offre una serie di indiscutibili vantaggi se confrontata con la procedura chirurgica tradizionale.


KEY WORDS: Anchiloglossia - Terapia laser - Frenectomia linguale

inizio pagina