Home > Riviste > Minerva Stomatologica > Fascicoli precedenti > Minerva Stomatologica 2011 March;60(3) > Minerva Stomatologica 2011 March;60(3):139-47

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Permessi

 

CASI CLINICI   

Minerva Stomatologica 2011 March;60(3):139-47

Copyright © 2011 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese, Italiano

Caso clinico di oligodonzia: stabilità a lungo termine della chirurgia ortognatica e della riabilitazione protesica

Marianetti T. M., Azzuni C., Moro A., Cervelli D., Gasparini G., Boniello R., Pelo S.

Maxillo-Facial Surgery Department, Complesso Integrato Columbus, Catholic University of Rome, Rome, Italy


PDF


L’oligodonzia può compromettere l’armonico sviluppo del sistema stomatognatico. Il tipo di approccio terapeutico e la complessità della riabilitazione sono determinati dalla quantità e dalla qualità delle agenesie. Presentiamo il caso di una paziente affetta da oligodonzia ed alterazioni dentoscheletriche maxillo-mandibolari, trattata con ortodonzia prechirurgica e chirurgia ortognatica, preceduta da una riabilitazione protesica prechirurgica dell’arcata inferiore. Dopo la chirurgia, l’occlusione finale è stata ottenuta realizzando una protesi definitiva sul modello di quella prechirurgica e supportata dagli stessi elementi dentari residui. L’analisi cefalometrica e fotografica mostrano la stabilità dei risultati a 20 anni dall’intervento chirurgico. Il caso presentato mostra che la riabilitazione protesica sugli elementi dentari residui nell’oligodonzia può rappresentare una possibile alternativa alla riabilitazione implanto-protesica, presentando i vantaggi di un costo minore e di un tempo ridotto.

inizio pagina