Home > Riviste > Minerva Stomatologica > Fascicoli precedenti > Minerva Stomatologica 2010 December;59(12) > Minerva Stomatologica 2010 November-December;59(11-12):603-9

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Permessi

 

ARTICOLI ORIGINALI   

Minerva Stomatologica 2010 November-December;59(11-12):603-9

Copyright © 2011 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese, Italiano

Accesso miniretromandibolare per l’esecuzione di biopsie del condilo mandibolare

Biglioli F., Colombo V., Valassina D., Tewfik K., Battista V., Tarabbia F., Colletti G.

Maxillo-Facial Surgery Department, San Paolo Hospital, University of Milan, Milan, Italy


PDF


Obiettivo. La biopsia del condilo mandibolare è uno strumento diagnostico fondamentale per l’indagine delle diverse lesioni condilari e potrebbe diventare necessaria per stabilire diagnosi corrette e conseguentemente impostare un adeguato trattamento terapeutico della lesioni condilari.
Metodi. Il 18 maggio e il 26 giugno 2009, due pazienti (entrambi di sesso maschile) sono stati sottoposti a biopsia del condilo mandibolare mediante l’approccio mini-retromandibolare. Gli autori hanno applicato la stessa tecnica chirurgica ad entrambi i pazienti, considerandola terapeutica nel caso di lesioni condilari benigne e solo diagnostica nel caso di istologia maligna.
Risultati. In entrambi i casi, la biopsia del condilo si è rivelata diagnostica e curativa allo stesso tempo, permettendo sia la diagnosi istologica (miofibroma ed osteoma del collo del condilo, rispettivamente) che l’asportazione completa della lesione ossea.
Conclusioni. La nuova tecnica è pertanto valida e ideale, poichè coniuga facilità e rapidità d’esecuzione con risultati estetici soddisfacenti.

inizio pagina