Home > Riviste > Minerva Stomatologica > Fascicoli precedenti > Minerva Stomatologica 2007 November-December;56(11-12) > Minerva Stomatologica 2007 November-December;56(11-12):633-8

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Permessi

 

CASI CLINICI   

Minerva Stomatologica 2007 November-December;56(11-12):633-8

Copyright © 2007 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese, Italiano

Trattamento endodontico di un dente fuso: un caso clinico

Gallottini L., Barbato Bellatini R. C., Migliau G.

Department of Odontostomatological Sciences “La Sapienza” University, Rome, Italy


PDF


La fusione dentale rappresenta un’anomalia di sviluppo molto rara, che si riscontra in circa lo 0,2% della popolazione generale e che risulta dall’unione tra due elementi, che originano da due gemme differenti. L’alterata morfologia coronale e la complessa anatomia endodontica, caratterizzata dalla fusione parziale o totale delle camere pulpari e dalla bizzarria dei sistemi dei canali radicolari, rendono difficile la diagnosi, la terapia e la riabilitazione dell’elemento interessato. Gli Autori presentano un caso clinico di trattamento endodontico di un secondo molare permanente inferiore fuso con un terzo molare con quattro canali radicolari.

inizio pagina