Home > Riviste > Minerva Stomatologica > Fascicoli precedenti > Minerva Stomatologica 2007 July-August;56(7-8) > Minerva Stomatologica 2007 July-August;56(7-8):399-404

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Permessi

 

REVIEW   

Minerva Stomatologica 2007 July-August;56(7-8):399-404

Copyright © 2007 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Metodi diagnostici per la detezione di segni e sintomi dei disturbi temporomandibolari: parte II

Kevilj R. 1, Mehulić K. 2, Dundjer A. 3

1 Dental Polyclinic Zagreb, Zagreb, Croatia 2 Department of Dental Prosthetics School of Denta-l Medicine University of Zagreb, Zagreb, Croatia 3 Dental Polyclinic Kaptol, Zagreb, Croatia


PDF


I disordini temporomandibolari (DTM) includono numerose manifestazioni cliniche a carico dei denti, il loro apparato di supporto, i muscoli masticatori e le articolazioni mandibolari. I DTM sono frequente causa di dolori orofaciali. L’eziologia della disfunzione è complessa e il ruolo dei vari fattori eziologici è definito in modo inadeguato. Questo studio include una revisione della letteratura e la presentazione di un protocollo diagnostico per il riconoscimento di segni e sintomi di DTM. La pantografia optoelettronica consente l’applicazione di metodi relativamente semplici per una diagnosi più precisa e diretta di DTM, e allo stesso tempo permette la registrazione di risultati mediante un software. Questo approccio può essere estremamente importante nella scelta delle procedure terapeutiche e nel controllo della loro efficacia.

inizio pagina