Home > Riviste > Minerva Stomatologica > Fascicoli precedenti > Minerva Stomatologica 2006 March;55(3) > Minerva Stomatologica 2006 March;55(3):87-97

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Permessi

 

ARTICOLI ORIGINALI   

Minerva Stomatologica 2006 March;55(3):87-97

Copyright © 2006 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese, Italiano

L’importanza dello splintaggio interdentale nel trattamento delle parodontopatie

Forabosco A., Grandi T., Cotti B.

School of Periodontics University of Modena and Reggio Emilia Modena, Italy


PDF


Obiettivo. La malattia parodontale profonda spesso induce mobilità dentale con ulteriore aggravamento della sintomatologia. Gli Autori si sono proposti di verificare l’importanza dello splintaggio interdentale nella terapia delle parodontiti sulla base di parametri comunemente studiati [profondità di sondaggio (probing depth, PD), sanguinamento al sondaggio (blood on probing, BOP), indice di placca], e il ruolo del trauma occlusale, quale fattore primario o comprimario, nel determinismo delle patologie parodontali.
Metodi. Sono stati presi in esame 30 pazienti affetti da parodontite e sono stati trattati con splintaggio interdentale, nè preceduto nè seguito da terapia farmacologia topica e sistemica, né da trattamento chirurgico o non chirurgico dei tessuti parodontali interessati. Durante le 4 visite previste dallo studio, T0 (0 giorni), T1 (30 giorni), T2 (90 giorni) e T3 (180 giorni), sono stati valutati PD, BOP e l’indice di placca.
Risultati. Confrontando, nel campione di pazienti sottosti a splintaggio, PD e BOP a T0 con PD e BOP a T3, il miglioramento di questi parametri appare significativo (P<0,05).
Conclusioni. In base ai dati clinici ottenuti in questo lavoro, gli Autori ritengono che la tecnica dello splintaggio sia efficace nel migliorare la prognosi degli elementi dentari affetti da parodontite; il trauma occlusale e la mobilità da esso indotta o provocata è certamente una causa di peggioramento delle lesioni parodontali.

inizio pagina