Home > Riviste > Minerva Stomatologica > Fascicoli precedenti > Minerva Stomatologica 2004 June;53(6) > Minerva Stomatologica 2004 June;53(6):305-14

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Permessi

 

REVIEW   

Minerva Stomatologica 2004 June;53(6):305-14

Copyright © 2004 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese, Italiano

I miorilassanti nella terapia del dolore miofasciale dei muscoli masticatori. Revisione della letteratura

Manfredini D., Landi N., Tognini F., Orlando B., Bosco M.


PDF


Nell'ambito dei vari presidi farmacologici utilizzabili per trattare il dolore miofasciale dei muscoli masticatori, sembrerebbe interessante focalizzare l'attenzione sui farmaci ad azione miorilassante, in quanto pochi studi hanno valutato l'efficacia di tali farmaci, a dispetto che la maggior parte dei testi di gnatologia ne riportino l'impiego. Il presente lavoro costituisce una revisione critica della letteratura sull'impiego dei più comuni farmaci ad azione miorilassante (benzodiazepine, antidepressivi triciclici) e di un miorilassante in senso stretto (tizanidina cloridrato) nel trattamento di tale condizione. Da quanto analizzato è emerso che i farmaci sopra descritti hanno riscosso fasi di alterno entusiasmo, caratterizzate da un impiego incostante nella routine clinica e da un interesse poco approfondito in ambito di ricerca. Tuttavia, pur con le limitazioni discusse in questa revisione, i farmaci ad azione miorilassante e i miorilassanti in senso stretto sembrerebbero poter trovare razionale d'impiego in caso di dolore miofasciale dei muscoli masticatori, anche se ulteriori studi sono necessari per verificarne l'utilità in termini di rapporto tra costo e beneficio.

inizio pagina