Home > Riviste > Minerva Stomatologica > Fascicoli precedenti > Minerva Stomatologica 2000 November-December;49(11-12) > Minerva Stomatologica 2000 November-December;49(11-12):527-34

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi PROMO
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Permessi

 

ARTICOLI ORIGINALI   

Minerva Stomatologica 2000 November-December;49(11-12):527-34

Copyright © 2000 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

Dimensione verticale posteriore e incoordinazione condilo-discale dell’ATM (Ipotesi di correlazione)

Di Paolo C., Panti F., Migliau G.


PDF


Obiettivo. Gli Autori sulla scorta della evidenza clinica di pazienti affetti da disfunzione dell'ATM e concomitante riduzione dell'altezza verticale posteriore, hanno effettuato uno studio analitico per verificare l'ipotesi di una correlazione tra i due quadri patologici.
Metodi. Sono stati osservati 58 pazienti con problemi disfunzionali all'ATM che presentavano una riduzione della dimensione verticale posteriore (RDVP) dovuta sia ad assenza di elementi dentali posteriori o ad abrasione degli stessi oppure ad un incongrua riabilitazione protesica. Lo studio è stato svolto, valutando le variazioni degli spazi articolari misurati millimetricamente secondo una metodica cefalometrica eseguita su tomogrammi dell'ATM. Il confronto è stato effettuato con i valori standard proposti da Farrar.
Risultati. L'analisi dei dati ha evidenziato una possibile correlazione tra alterazioni occlusali e patologia dell'ATM.
Conclusioni. L'osservazione clinica indirizza verso una più approfondita analisi della componente occlusale, ed in particolare della RDVP, come possibile fattore etiologico da non sottovalutare nel determinismo dell'incoordinazione condilo-discale della ATM.

inizio pagina