Home > Riviste > Minerva Stomatologica > Fascicoli precedenti > Minerva Stomatologica 1999 November;48(11) > Minerva Stomatologica 1999 November;48(11):501-8

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Permessi

 

ARTICOLI ORIGINALI   

Minerva Stomatologica 1999 November;48(11):501-8

Copyright © 1999 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese, Italiano

Controllo della colonizzazione batterica in corso di trattamento GTR. Analisi longitudinale

Sbordone L., Barone A., Di Genio M., Ramaglia L.


PDF


Obiettivo. Scopo del presente studio è stato di analizzare l'effetto delle fibre di tetraciclina durante la terapia rigenerativa, confrontando microbiologicamente e clinicamente i siti test ed i siti controllo ad un anno dalla terapia rigenerativa.
Metodi. In ogni paziente partecipante allo studio sono stati selezionati due difetti parodontali interprossimali, uno trattato con membrana di e-PTFE associata a fibre di tetraciclina (sito test) ed uno trattato solo con membrana di e-PTFE (sito controllo). Al baseline (T0) e ad un anno (T4) di distanza dalla terapia sono stati prelevati campioni di placca subgengivale e sono stati registrati i seguenti parametri clinici: profondità di sondaggio (PD), livello di attacco clinico (PAL), indice di infiammazione gengivale (GI) ed indice di placca (PI) nei siti test e controllo.
Risultati. Ad un anno dalla terapia rigenerativa non sono state rilevate differenze statisticamente significative tra le percentuali dei batteri parodontopatogeni ricercati nei siti test e controllo. Il miglioramento della profondità di sondaggio (PD) e dell'attacco clinico (PAL) è stato registrato sia nei siti test che controllo senza significative differenze tra i due gruppi.
Conclusioni. L'utilizzo di tetraciclina a rilascio controllato locale non sembra condizionare l'esito clinico della terapia rigenerativa secondo tecnica GTR ad un anno di distanza.

inizio pagina