Home > Riviste > Minerva Psichiatrica > Fascicoli precedenti > Minerva Psichiatrica 2006 March;47(1) > Minerva Psichiatrica 2006 March;47(1):35-58

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi PROMO
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Permessi

 

REVIEW   

Minerva Psichiatrica 2006 March;47(1):35-58

Copyright © 2006 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

Aspetti genetici della malattia di Alzheimer: stato dell’arte e prospettive di ricerca

Serretti A. 1, Calati R. 1, Artioli P. 1, De Ronchi D. 2

1 Dipartimento di Psichiatria Facoltà di Medicina Università degli Studi Vita-Salute Fondazione Centro San Raffaele del Monte Tabor, Milano 2 Dipartimento di Psichiatria P. Ottonello Alma Mater Studiorum Università degli Studi di Bologna, Bologna


PDF


La malattia di Alzheimer (Alzheimer’s disease, AD) è la principale causa di demenza nell’età avanzata. È caratterizzata da un progressivo deterioramento delle funzioni mnestiche e cognitive, ma presenta anche frequentemente anomalie comportamentali. Diversi geni sono plausibilmente coinvolti in essa: in numerosi studi 4 specifici polimorfismi sono risultati implicati, mentre almeno 50 ulteriori geni sono stati presi in considerazione con risultati contrastanti. L’obiettivo della ricerca genetica è identificare i geni coinvolti nell’AD, per definire i meccanismi biologici del disturbo e, conseguentemente, poter disporre di trattamenti più appropriati. Lo scopo di questa rassegna della letteratura è esplorare la genetica dell’Alzheimer, partendo dalle ipotesi eziologiche per giungere ai geni presumibilmente coinvolti nella malattia e nella risposta al trattamento, con l’obiettivo di fornire suggerimenti per gli studi futuri.

inizio pagina