Home > Riviste > Minerva Psichiatrica > Fascicoli precedenti > Minerva Psichiatrica 2001 September;42(3) > Minerva Psichiatrica 2001 September;42(3):161-8

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Permessi

 

ARTICOLI ORIGINALI   

Minerva Psichiatrica 2001 September;42(3):161-8

Copyright © 2001 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

L’anoressia nervosa maschile. Studio pilota di una patologia rara

Di Pentima L., Gasperini I., Marinucci S., Montecchi F.


PDF


Obiettivo. La finalità di questa ricerca è di verificare l'esistenza di aspetti comuni tra l'anoressia di tipo restrittivo (DSMIV) osservata nel sesso femminile e la patologia anoressica maschile.
Metodi. A tal fine vengono osservati 10 casi di anoressia nervosa maschile, in fase di esordio, afferenti alla Divisione di Neuropsichiatria Infantile - Servizio di Psichiatria e Psicoterapia Ospedale ''Bambino Gesù'' IRCCS Roma.
Tale gruppo è stato confrontato con un campione di 24 soggetti, con caratteristiche analoghe per età e livello socio-economico, proveniente da una scuola media inferiore. Ad entrambi i gruppi sono stati somministrati i seguenti test: Symptom Checklist 90 (SCL-90), Eating Attitudes Test (EAT-40), Eating Disorders Inventory (EDI-2) e Parental Bonding Instrument (PBI).
Inoltre, per la valutazione di ulteriori tratti psicopatologici è stato somministrato solo al gruppo dei pazienti il reattivo del Rorschach.
Risultati. Sia i maschi con anoressia nervosa che le ragazze con anoressia di tipo restrittivo riportano punteggi assai bassi in tutti i test psicometrici utilizzati, differenziandosi dalle pazienti con anoressia di tipo purgativo, i cui punteggi superano i valori di cut-off.
Conclusioni. Dalla valutazione dei dati raccolti sembra confermata l'ipotesi dell'esistenza di notevoli somiglianze tra l'anoressia di tipo restrittivo (DSMIV) osservata nel sesso femminile e la patologia maschile.

inizio pagina