Home > Riviste > Minerva Pneumologica > Fascicoli precedenti > Minerva Pneumologica 2008 September;47(3) > Minerva Pneumologica 2008 September;47(3):155-7

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Permessi

 

CASI CLINICI   

Minerva Pneumologica 2008 September;47(3):155-7

Copyright © 2008 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Ipertensione polmonare di grado severo in adulti affetti da patologia congenita cardiaca trattati con la somministrazione di Bosentan

Actis Dato G. 1, Cappuccio G. 2, Zingarelli E. 1, Flocco R. 1, Forsennati P. G. 1, Hahn B. 2, Valesio R. 2, Casabona R. 1

1 Cardiac Surgery Department, Mauriziano Hospital, Turin, Italy 2 Cardiovascular Rehabilitation Clinic, Villa Serena Hospital, Piossasco, Turin, Italy


Full text temporaneamente non disponibile on-line. Contattaci


Il Bosentan è un antagonista del recettore dell’endotelina utilizzato per il trattamento dell’ipertensione arteriosa polmonare. Gli autori presentano la loro esperienza iniziale nel trattamento della sindrome di Eisenmenger con il Bosentan. È stata evidenziata una significativa riduzione nella classe funzionale New York Heart Association (NYHA), con un aumento rilevante nella distanza percorsa a piedi e nella saturazione di ossigeno a riposo. L’ecocardiografia transtoracica (TTE) ha evidenziato un miglioramento delle prestazioni del ventricolo destro con riduzione della pressione arteriosa polmonare (PAP) e dell’incompetenza della valvola tricuspide: al controllo ecocardiografico il TAPSE, il tempo di eiezione nell’arteria polmonare e il tempo di accelerazione nell’arteria polmonare sono aumentati dopo 8 settimane. Infine, con il Bosentan, è stata osservata una buona compliance e una riduzione nell’assunzione di altri farmaci, oltre che dell’ossigeno terapia.

inizio pagina