Home > Riviste > Minerva Pneumologica > Fascicoli precedenti > Minerva Pneumologica 2008 June;47(2) > Minerva Pneumologica 2008 June;47(2):109-19

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Permessi

 

REVIEW   

Minerva Pneumologica 2008 June;47(2):109-19

Copyright © 2008 EDIZIONI MINERVA MEDICA

Funzione renale dopo il trapianto polmonare

Esposito C., Esposito V., De Mauri A.

Unit of Nephrology, Dialysis and Transplantation IRCCS San Matteo Polyclinic University of Pavia, Pavia, Italy


Full text temporaneamente non disponibile on-line. Contattaci


Il miglioramento della sopravvivenza a lungo termine dei trapianti di polmone è legato al miglioramento della tecnica e alla loro maggiore diffusione. L’aumento del numero dei pazienti trapiantati con buona sopravvivenza a lungo termine ha tuttavia comportato un incremento parallelo del numero delle complicanze. Tra queste complicanze, l’insufficienza renale acuta e la malattia renale cronica sono le più temute. perchè associate a aumento della morbidità e della mortalità. Numerosi studi hanno valutato questo problema cercando di identificare i pazienti a rischio per complicanze renali. L’identificazio-ne dei fattori di rischio e dei meccanismi che portano al danno renale potrebbe aiutare a prevenire le alterazioni e a trattarle prima che si instauri un quadro di insufficienza renale terminale. Questa review analizza le maggiori cause e i meccanismi di danno renale nei pazienti trapiantati di polmone.

inizio pagina