Home > Riviste > Minerva Pediatrica > Fascicoli precedenti > Minerva Pediatrica 2009 August;61(4) > Minerva Pediatrica 2009 August;61(4):451-4

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Permessi

 

CASI CLINICI   

Minerva Pediatrica 2009 August;61(4):451-4

Copyright © 2009 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Morbo di Pott in una bambina di due anni

Cassimos D. 1, Tsalkidis A. 1, Gardikis S. 2, Lazopoulou N. 3, Oikonomou A. 4, Vaos G. 2, Kambouri K. 2, Verettas D. 5, Theodoridou M. 3, Chatzimichael A. 1

1 Department of Pediatrics, University Hospital of Alexandroupolis, Democritus University of Thrace, Alexandroupolis, Greece 2 Department of Pediatric Surgery, University Hospital of Alexandroupolis, Democritus University of Thrace, Alexandroupolis, Greece 3 Department of Pediatrics, University of Athens, Children’s Hospital “Agia Sofia”, Athens, Greece 4 Department of and Radiology, University Hospital of Alexandroupolis, Democritus University of Thrace, Alexandroupolis, Greece 5 Department of Orthopedics, University Hospital of Alexandroupolis, Democritus University of Thrace, Alexandroupolis, Greece


PDF


Il morbo di Pott è la forma più comune di tubercolosi ossea e articolare. Esso riguarda principalmente le vertebre toraciche e meno comunemente le vertebre lombari e quelle cervicali. Gli Autori presentano una manifestazione insolita del morbo di Pott in una bambina di 2 anni di età con comparsa improvvisa di una massa indolore nel tratto toracico della colonna vertebrale in assenza di altri sintomi. La diagnosi si è basata sulla positività al test cutaneo con derivato proteico purificato di tubercolina (purified protein derivative, PPD) e sui reperti radiologici. Gli autori propongono che il morbo di Pott dovrebbe essere incluso nella diagnosi differenziale delle masse indolori, persino nei bambini piccoli, dove la presentazione della malattia è rara.

inizio pagina