Home > Riviste > Minerva Pediatrica > Fascicoli precedenti > Minerva Pediatrica 2002 October;54(5) > Minerva Pediatrica 2002 October;54(5):459-64

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi PROMO
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Permessi

 

CASI CLINICI   

Minerva Pediatrica 2002 October;54(5):459-64

Copyright © 2002 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese, Italiano

Grave encefalopati associata a riattivazione dell’herpes virus umano 6 in un bambino immunocompetente di 6 anni

Portolani M., Pecorari M., Gennari W., Sabbatini A. M. T., Meacci M., Beretti F., Frigieri G., Bergonzini P.


PDF


È giunto alla nostra osservazione un bambino di sei anni, immunocompetente, affetto da encefalite. Gli esami virologici hanno dimostrato che la variante B2 dell'herpesvirus umano 6 era responsabile della malattia. La diagnosi di laboratorio è stata posta sul ritrovamento del genoma di herpesvirus 6 (HHV-6) nel liquido cerebrospinale del paziente sia all'inizio della sintomatologia clinica che in occasione di una ricaduta, che si verificò 40 giorni dopo la dimissione del paziente dall'ospedale. La presenza di IgG ad alta avidità nei confronti di herpesvirus 6 al momento del primo ricovero, ha messo in evidenza che il paziente aveva sofferto di una pregressa infezione da HHV-6. Il ritrovamento del DNA di herpesvirus 6 nel liquor era pertanto da ascriversi a riattivazione del virus dalla latenza. Alla luce dei risultati virologici e sierologici, il caso clinico sotto studio mette in luce la capacità di herpesvirus 6 di causare patologie nervose non solo nel corso di infezioni primarie ma anche di reinfezioni endogene.

inizio pagina