Home > Riviste > Minerva Pediatrica > Fascicoli precedenti > Minerva Pediatrica 2000 July-August;52(7-8) > Minerva Pediatrica 2000 July-August;52(7-8):367-74

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi PROMO
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Permessi

 

ARTICOLI ORIGINALI   

Minerva Pediatrica 2000 July-August;52(7-8):367-74

Copyright © 2000 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese, Italiano

Relazione fra le variazioni di peso del neonato rispetto al 50° percentile e il grado di istruzione materno in una popolazione altamente selezionata ed omogenea

Negro R., Negro F.


PDF


Obiettivo. Valutare l'influenza del grado di istruzione materno sulla variazione del peso in eccesso e in difetto di neonati con peso alla nascita attorno al 50° percentile.
Metodi. Disegno sperimentale: studio osservazionale. Durata: cinque anni. Ambiente: reparto di Ostetricia e Ginecologia, Reparto di Neonatologia. Partecipanti e rilevamenti: 66 neonati maschi e 57 femmine con peso attorno al 50° percentile; è stato valutato il difetto o l'eccesso di peso rispetto al 50° percentile della relativa settimana di nascita. Genitori selezionati in base ai seguenti criteri: madre: età 30-35 anni, BMI prima della gravidanza 20-25, nessuna abitudine all'alcol e al fumo, prima gravidanza, area di residenza urbana, non ipertesa, tolleranza glucidica normale, funzionalità tiroidea normale, decorso della gravidanza regolare, razza caucasica, nazionalità italiana, regolarmente sposata; padre: BMI 20-25, nessuna abitudine al fumo e all'alcol, residenza in area urbana, lavoro stabile, grado di istruzione appena superiore, uguale o appena inferiore rispetto a quello della madre. Le madri sono state sottoposte a tre misurazioni della pressione arteriosa in tempi diversi, esame di funzionalità tiroidea, OGTT, registrazione del grado di istruzione.
Risultati. Non è stata osservata alcuna correlazione fra il grado di istruzione materno e l'eccesso di peso sia nei maschi che nelle femmine, correlazione negativa fra il grado di istruzione materno e il difetto di peso, sia per i maschi che per le femmine rispetto al 50° percentile (Regressione lineare).
Conclusioni. I nostri dati dimostrano che un basso grado di istruzione materna influenza il peso neonatale in difetto, ma non quello in eccesso.

inizio pagina