Home > Riviste > Minerva Ortopedica e Traumatologica > Fascicoli precedenti > Minerva Ortopedica e Traumatologica 2011 August;62(4) > Minerva Ortopedica e Traumatologica 2011 August;62(4):263-90

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi PROMO
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Permessi

 

  IL GINOCCHIO NELLA MEDICINA DELLO SPORT 

Minerva Ortopedica e Traumatologica 2011 August;62(4):263-90

Copyright © 2011 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Recenti progressi nella riabilitazione delle lesioni del legamento crociato anteriore

Wilk K. E 1, 2., Macrina L. C. 1, 2, Andrews J. R. 2, 3

1 Physical Therapist, Champion Sports Medicine, Physiotherapy Associates, Birmingham, AL, USA 2 American Sports Medicine Institute, Birmingham, AL, USA 3 Orthopedic Surgeon, Andrews Sports Medicine and Orthopedic Center, Birmingham, AL, USA


PDF


La riabilitazione a seguito della chirurgia del legamento crociato anteriore (LCA) è cambiata considerevolmente negli ultimi 15 anni. Attualmente, il programma di riabilitazione enfatizza l’immediato carico ponderale e l’ampiezza di mivimento mentre si migliora progressivamente la forza, la propriocezione, la stabilità dinamica e il controllo neuromuscolare.Il programma riabilitativo dovrebbe basarsi sulla ricerca scientifica e clinica e dovrebbe focalizzarsi su addestramenti ed esercizi specifici designati a riportare i pazienti agli obiettivi funzionali desiderati. Saranno anche discusse tecniche riabilitative dedicate e considerazioni particolari per l’atleta di sesso femminile e per il paziente adolescente. Il presente articolo ha lo scopo di offrire al lettore una base scientifica approfondita per la riabilitazione del LCA in rapporto alla selezione del graft, alla popolazione dei pazienti e alle lesioni concomitanti.

inizio pagina