Home > Riviste > Minerva Ortopedica e Traumatologica > Fascicoli precedenti > Minerva Ortopedica e Traumatologica 2010 December;61(6) > Minerva Ortopedica e Traumatologica 2010 December;61(6):527-34

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

 

REVIEW   

Minerva Ortopedica e Traumatologica 2010 December;61(6):527-34

Copyright © 2010 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

L’accesso mini-invasivo anteriore nella chirurgia protesica dell’anca. Note di tecnica

Sartorello E., Cella G.

Struttura Ospedaliera Complessa di Ortopedia e Traumatologia Ospedale “San Bassiano” Bassano del Grappa, Vicenza, Italia


PDF


Gli autori presentano alcune varianti che hanno apportato all’accesso anteriore mini-invasivo nella chirurgia protesica dell’anca, nell’intento di rendere la tecnica ancora più rispettosa delle strutture anatomiche e migliorare la gestione dell’intervento. La metodica viene eseguita con paziente supino sul normale tavolo operatorio, senza applicare alcuna trazione all’arto. La capsula articolare è il vero elemento di trazione nell’esposizione dell’articolazione per avere effetti meno traumatici sulle strutture muscolari contigue.

inizio pagina