Home > Riviste > Minerva Ortopedica e Traumatologica > Fascicoli precedenti > Minerva Ortopedica e Traumatologica 2009 August;60(4) > Minerva Ortopedica e Traumatologica 2009 August;60(4):293-302

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Permessi

 

  TRAUMATOLOGIA SPORTIVA 

Minerva Ortopedica e Traumatologica 2009 August;60(4):293-302

Copyright © 2009 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Artroscopia dell’anca e trattamento del labrum acetabolare in pazienti con impingement femoro-acetabolare

Philippon M. J., Schroder B. G., Souza E., Briggs K. K.

Steadman Hawkins Research Foundation, Vail, CO, USA


PDF


L’impingement femoro-acetabolare costituisce una comune causa di lesioni all’interno dell’articolazione dell’anca. Esso consiste in alterazioni morfologiche del rapporto tra il femore prossimale e l’acetabolo, che determinano un contatto patologico tra il collo del femore e la rima acetabolare in certe posizioni, entro un range normale di mobilità. Questo conflitto è responsabile del danno alle strutture intra-articolari, più frequentemente del labrum acetabolare e della cartilagine articolare, ed è un noto fattore predisponente per lo sviluppo precoce dell’osteoartrite. L’obiettivo del trattamento consiste nel correggere le sottostanti anomalie ossee ed è mirato a trattare le strutture danneggiate, procurando un sollievo dai sintomi e il recupero della funzionalità. La chirurgia artroscopica si è dimostrata in grado di raggiungere questi obiettivi con un approccio mini-invasivo, con eccellenti risultati a breve termine e un rapido ritorno all’attività sportiva.

inizio pagina