Home > Riviste > Minerva Ortopedica e Traumatologica > Fascicoli precedenti > Minerva Ortopedica e Traumatologica 1999 June;50(3) > Minerva Ortopedica e Traumatologica 1999 June;50(3):121-4

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Permessi

 

CASI CLINICI   

Minerva Ortopedica e Traumatologica 1999 June;50(3):121-4

Copyright © 1999 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

Frattura dell’acromion associata a frattura del processo coracoideo (Caso clinico)

Bonaspetti G., De Filippo G., Spaggiari L., Pazzaglia U. E.


PDF


Le fratture isolate del processo acromiale rappresentano circa il 9% delle fratture di scapola, l'associazione con la lussazione acromionclaveare o con la frattura della coracoide è rara. Queste fratture sono solitamente provocate da traumi diretti ad alta energia della spalla. Riportiamo un caso di frattura dell'acromion con lussazione acromionclaveare associata a frattura della coracoide. La lesione è stata trattata con riduzione a cielo aperto e fissazione con fili di Kierschner. Il trattamento chirurgico è difficoltoso e ancora discusso nelle sue indicazioni.

inizio pagina