Home > Riviste > Minerva Orthopedics > Fascicoli precedenti > Minerva Ortopedica e Traumatologica 1999 February;50(1) > Minerva Ortopedica e Traumatologica 1999 February;50(1):35-8

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

Opzioni di pubblicazione
eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Permessi
Share

 

CASI CLINICI   

Minerva Ortopedica e Traumatologica 1999 February;50(1):35-8

Copyright © 1999 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

Descrizione di un caso di rottura sovrapubica del muscolo retto addominale di un giocatore di calcio

Prete F., Mariani G.


PDF


Gli Autori descrivono una lesione mio-tendinea da trauma indiretto a carico del muscolo retto addominale di sinistra di un giocatore di calcio agonista, analizzando in breve l'impegno biomeccanico dei muscoli della parete addominale nella pratica del football. Si giudica questo caso relativamente raro sia per il contesto in cui si estrinseca, esordio della sintomatologia dolorosa all'inizio della preparazione atletica precampionato sia per il quadro clinico subdolo che simula una pubalgia in un atleta brevilineo con atteggiamento in iperlordosi lombare. Infatti in questi soggetti si nota un ipertono costante della muscolatura della parete addominale a cui è demandato la quasi totalità della flessione anteriore del busto essendo ipovalido il muscolo ileo-psoas. Per cui si sottolinea che un gesto tecnico-atletico come il colpire il pallone di testa con impatto frontale, disarmonicamente, ed in clamoroso ritardo, può essere imputabile di questa lesione muscolare. Pertanto si suggerisce ai medici traumatologi ed ai preparatori atletici che seguono questo settore l'utilità di un'indagine ecografica della regione sovrapubica in tutte le sindromi retto-adduttorie anomale per insorgenza stagionale, per carico di lavoro, che insorgono nei morfotipi come il caso descritto dagli Autori.

inizio pagina