Home > Riviste > Minerva Oftalmologica > Fascicoli precedenti > Minerva Oftalmologica 2005 September-December;47(3-4) > Minerva Oftalmologica 2005 September-December;47(3-4):129-36

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Permessi

 

REVIEW   

Minerva Oftalmologica 2005 September-December;47(3-4):129-36

Copyright © 2005 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Immunosuppressive therapy in uveitis

Paroli M. P., Pivetti Pezzi P.


PDF


I farmaci immunosoppressori rappresentano un gruppo ampio ed eterogeneo di molecole accomunate dalla proprietà di interferire con le capacità di attivazione e di risposta del sistema immunitario e trovano largo impiego nelle malattie autoimmuni. Il loro utilizzo nelle uveiti ha la finalità di consentire un adeguato controllo dell'infiammazione e una riduzione della tossicità correlata all'uso dei corticosteroidi. A causa, però, dei potenziali effetti collaterali, il trattamento con immunosoppressori deve essere individualizzato e strettamente monitorato con l'immunologo e, se necessario, anche in collaborazione con colleghi di altre specialità. Numerose nuove sostanze sono state introdotte di recente nella pratica clinica ed è auspicabile un ulteriore perfezionamento delle terapie in un prossimo futuro, in quanto i potenziali effetti tossici, accanto al costo elevato, ne limitano al momento l'uso.

inizio pagina