Home > Riviste > Minerva Medicolegale > Fascicoli precedenti > Minerva Medicolegale 2018 June;138(1-2) > Minerva Medicolegale 2018 June;138(1-2):1-5

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Publication history
Estratti
Permessi
Per citare questo articolo

 

ORIGINAL ARTICLE   

Minerva Medicolegale 2018 June;138(1-2):1-5

DOI: 10.23736/S0026-4849.18.01774-1

Copyright © 2018 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

Valutazione medico-legale dei pazienti portatori della sindrome di Klinefelter ai fini dell’accertamento dei requisiti sanitari in materia di invalidità civile (Legge 118/1971)

Emilia GIAMBERSIO 1, Anna M. VERRASTRO 2, Antonio M. GIAMBERSIO 1

1 Ambulatorio Klinefelter ASP, Regione Basilicata, Potenza, Italia; 2 Centro Medico-Legale INPS, Potenza, Italia



La valutazione medico-legale dei pazienti con sindrome di Klinefelter ai fini dell’accertamento dei requisiti sanitari in materia di invalidità civile (Legge n. 118/1971) presenta notevoli incertezze interpretative in quanto le varie comorbidità associate a questa sindrome sono presenti con incidenza variabile in ogni singolo caso. Per tali ragioni la percentuale di invalidità fissa del 25% indicata per questi pazienti dalle tabelle attualmente in vigore (D.M. 05.02.1992) può non risultare corretta. Nei pazienti portatori della sindrome di Klinefelter il giudizio medico-legale dovrebbe pertanto tenere in conto non solo della diagnosi ma principalmente delle patologie frequentemente associate alla malattia.


KEY WORDS: Klinefelter syndrome - Disability evaluation - Legislation, medical

inizio pagina