Home > Riviste > Minerva Medicolegale > Fascicoli precedenti > Minerva Medicolegale 2017 December;137(4) > Minerva Medicolegale 2017 December;137(4):83-91

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Publication history
Estratti
Permessi
Per citare questo articolo

 

REVIEW   

Minerva Medicolegale 2017 December;137(4):83-91

DOI: 10.23736/S0026-4849.17.01769-2

Copyright © 2017 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

Fratture condilari: aspetti medico-legali

Marco BRADY BUCCI 1 , Maria S. RINI 2, Jacopo M. VALENTI 1

1 G. Marconi University, Rome, Italy; 2 Discipline Odontostomatologiche, Bologna University, Bologna, Italy


PDF


Interessato alle fratture dei condili mandibolari, questo lavoro ha lo scopo di analizzare e sintetizzare le attuali conoscenze essenziali in chiave diagnostica, le classificazioni di riferimento e le procedure cliniche ai fini terapeutici, per delineare una linea di riferimento indispensabile all’odontoiatra che si accinge a valutare casi di fratture condilari in ambito medicolegale. La volontà degli autori è quella di individuare un “pratico vademecum” utile per una corretta valutazione delle fratture condilari e dei disordini temporomandibolari (DTM) ad esse correlati, qualora il paziente, le assicurazioni o le autorità giudiziarie lo richiedano. Partendo da moderne e solide basi anatomiche e fisiologiche, il percorso valutativo vuole riscoprire il ruolo centrale della semeiotica medica che, consentendo di seguire percorsi diagnostici caratterizzati da indagini sovrapponibili, il meno possibile operatore dipendenti, permette di giungere a valutazioni congrue, oggettivabili e sostenibili.


KEY WORDS: Mandibular condyle - Bone fractures - Diagnostics

inizio pagina