Home > Riviste > Minerva Medicolegale > Fascicoli precedenti > Minerva Medicolegale 2006 September;126(3) > Minerva Medicolegale 2006 September;126(3):255-71

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Permessi

 

REVIEW   

Minerva Medicolegale 2006 September;126(3):255-71

Copyright © 2006 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

Malattie infiammatorie croniche intestinali Problematiche medico-legali in ambito di polizza rimborso spese mediche e invalidità permanente da malattia

Massimelli M. 1, Pastena M. 2, Vitetta G. 1, Ghiardi M. 1

1 Dipartimento di Anatomia, Farmacologia e Medicina Legale Università degli Studi di Torino, Torino 2 INPS, Vercelli


PDF


La rettocolite ulcerosa (RCU) e il morbo di Crohn (MC), sono classificate come inflammatory bowel diseases (IBD) o malattie infiammatorie croniche intestinali (MICI); la RCU interessa prevalentemente l’ultimo tratto del grosso intestino, mentre il MC, la cui distribuzione è tipicamente segmentaria, si può diffondere in qualsiasi tratto dell’apparato digerente: dalla cavità orale all’orifizio anale, ma più comunemente insiste su l’ileo terminale e il colon prossimale.
Tipica di queste patologie è l’evoluzione accessuale e la scarsa obiettivabilità delle manifestazioni cliniche soprattutto nelle fasi non ancora acute o devastanti della malattia: questo rende molto difficile un corretto giudizio medico-legale sul danno permanente o temporaneo delle IBD.
Prima di qualsiasi valutazione medico-legale è, quindi, importante valutare il danno funzionale di queste patologie, danno che influenza il giudizio prognostico soprattutto in virtù del riscontro che la chirurgia non è curativa: il MC tende a causare maggior disabilità della RCU, tanto che solo il 75% dei pazienti in età lavorativa è in attività a un anno dalla diagnosi e il 15% non è più idoneo al lavoro dopo 5-10 anni di malattia.
Poiché nella letteratura medico-legale non è facile reperire lavori che si occupino di valutazione del danno da patologie gastroenterologiche in ambito di polizza invalidità permanente da malattie (IPM) e rimborso spese mediche (RSM), si è cercato, dopo una breve analisi clinica della malattia e dei principi generali della contrattualistica privata e più nello specifico nelle polizze rsm e ipm, di evidenziare le principali valutazioni utilizzate in letteratura nei vari ambiti: INPS, INAIL, infortunistica privata con un breve cenno ai valori tabellari utilizzati in Francia, per poi suggerire proposte operative nei due ambiti contrattuali.

inizio pagina