Home > Riviste > Minerva Medica > Fascicoli precedenti > Minerva Medica 2010 August;101(4) > Minerva Medica 2010 August;101(4):215-38

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi PROMO
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Permessi

 

REVIEW  FORUM IN CARDIOLOGIA 

Minerva Medica 2010 August;101(4):215-38

Copyright © 2010 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Trattamento antitrombotico nella sindrome coronarica acuta

Hoole S. P., Saw J.

Division of Cardiology Vancouver General Hospital, University of British Columbia, Vancouver, BC, Canada


PDF


L’attivazione piastrinica e la formazione della trombina sono parte integrante della patofisiologia della sindrome coronaria acuta (acute coronary syndrome, ACS). Le attuali terapie farmacologiche disponibili inibiscono la cascata dell’aggregazione e dell’attivazione piastrinica e prevengono la formazione della trombina per limitare la formazione del complesso costituito dalle piastrine e dalla fibrina, così mantenendo la funzionalità coronarica e in ultimo migliorando la prognosi clinica. Questo campo in è rapida evoluzione e si avvale di combinazioni di antitrombotici di nuova generazione atti a ottenere il migliore effetto anti-ischemico pur minimizzando i rischi di emorragia. La nostra review si focalizza sull’utilizzo degli agenti antitrombotici per la gestione contemporanea dei pazienti affetti da ACS.

inizio pagina