Home > Riviste > Minerva Medica > Fascicoli precedenti > Minerva Medica 2000 May-June;91(5-6) > Minerva Medica 2000 May-June;91(5-6):127-36

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi PROMO
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Permessi

 

NUOVE TECNOLOGIE   

Minerva Medica 2000 May-June;91(5-6):127-36

Copyright © 2000 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

Esposizione occupazionale a glutaraldeide nel corso della disinfezione chimica di endoscopi

Apostoli P.


PDF


Obiettivo. Valutare la concentrazione di glutaraldeide nell'aria di un ambiente di lavoro in cui gli endoscopi sono sterilizzati con soluzioni di aldeide a diversa concentrazione, per verificarne il significato in termini di rischi per la salute dei lavoratori esposti. Metodi. Sono state ricreate sperimentalmente le condizioni di sterilizzazione di endoscopi flessibili mediante l'uso di soluzioni di glutaraldeide al 2% tal quale e diluite 1:5 e 1:20. Le concentrazioni dell'aldeide nell'aria sono state misurate mediante prelievi e successiva analisi liquidocromatografica e in continuo mediante tecnica fotoacustica. Risultati. In normali condizioni di trattamento degli endoscopi solo con l'impiego della soluzione più concentrata si sono misurate quantità di aldeide superiori ai limiti delle tecniche di prelievo ed analisi utilizzate, con valori di 0,2-0,3 mg/m3. L'agitazione delle soluzioni, con coperchio della vasca sollevato comporta una liberazione di glutaraldeide modesta (0,01-0,15 mg/m3) con l'impiego delle soluzioni 1:5 ed 1:20 e più marcata con quella al 2% (0,6-0,9).Conclusioni. L'impiego di soluzioni diluite 1:5 ed 1:20 di glutaraldeide consente, se si rispettano le procedure di impiego consigliate, di contenere la dispersione nell'aria di glutaraldeide al di sotto dei limiti pur restrittivi oggi consigliati dagli igienisti industriali.

inizio pagina