Home > Riviste > Minerva Medica > Fascicoli precedenti > Minerva Medica 2000 January-February;91(1-2) > Minerva Medica 2000 January-February;91(1-2):31-8

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Permessi

 

REVIEW   

Minerva Medica 2000 January-February;91(1-2):31-8

Copyright © 1999 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

L’arterite di Takayasu

Parisi G., Gobbini A. R., Vedovini G., Castro R., Campanella G., Biagi P.


PDF


Gli Autori propongono una breve revisione dell'Arterite di Takayasu, un'arterite dell'aorta e delle arterie che da essa si originano, soprattutto dall'arco. Viene fatto cenno ai probabili momenti patogenetici e agli aspetti istolopatologici di questa arteriopatia di ignota origine. Contrariamente a quanto in passato definito, essa non è esclusiva delle giovani donne di origine giapponese, ma, in effetti, e una malattia diffusa in tutto il mondo, non strettamente dipendente all'età e con differenti e variegati aspetti di presentazione. Si possono tuttavia identificare due forme principali: la «giapponese» in cui prevale l'interessamento dell'arco aortico e la «indiana» in cui è coinvolta l'aorta addominale e i suoi rami (soprattutto le a. renali), che si estende in alto fino ad interessare l'aorta toracica ed è accompagnata da un quadro clinico proteiforme e da coinvolgimento sistemico. I criteri clinici ed angiografici attualmente impiegati nella definizione di TA sono stati rivisti e presi in esame.

inizio pagina