Home > Riviste > Minerva Medica > Fascicoli precedenti > Minerva Medica 1999 March;90(3) > Minerva Medica 1999 March;90(3):85-90

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi PROMO
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Permessi

 

NOTE DI TERAPIA   

Minerva Medica 1999 March;90(3):85-90

Copyright © 1999 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

Trattamento dell’osteoporosi post-menopausale con etidronato

Terranova R., Luca S.


PDF


Obiettivo. L'osteoporosi, per la sua notevole diffusione è una malattia sociale e rappresenta la più comune patologia del metabolismo osseo nell'anziano. Gli Autori hanno eseguito uno studio su pazienti con osteoporosi post-menopausale con l'etidronato. Metodi. Lo studio, controllato, è stato eseguito su 32 donne in post-menopausa di età variabile tra 53 e 66 anni, affette da osteoporosi post-menopausale afferenti al Servizio ambulatoriale di Geriatria dell'Università di Catania, il cui bacino d'utenza è rappresentato da Sicilia ed Italia Meridionale. La diagnosi è stata posta in base all'esame clinico, alle indagini umorali ed alla mineralometria ossea computerizzata total body. Le pazienti sono state trattate secondo uno schema ciclico intermittente che prevede la somministrazione di etidronato alle dosi di 400 mg/die per 14 giorni e carbonato di calcio alle dosi di 500 mg/die per i successivi 76 giorni, da ripetersi per un anno. Il gruppo controllo non è stato trattato. Risultati. I risultati dello studio hanno evidenziato un significativo incremento della densità minerale ossea total body +5,6% (p=0,009), con un netto miglioramento della sintomatologia clinica. Nessuna variazione significativa è stata riscontrata nel gruppo-controllo. Conclusioni. Questi dati ci inducono ad affermare che il trattamento ciclico intermittente con etidronato risulta efficace, oltre che ben tollerato e dotato di buona compliance. Inoltre, il farmaco studiato, oltre ad essere efficace è risultato privo di effetti collaterali.

inizio pagina