Home > Riviste > Minerva Ginecologica > Fascicoli precedenti > Minerva Ginecologica 2017 April;69(2) > Minerva Ginecologica 2017 April;69(2):195-205

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Publication history
Estratti
Permessi
Per citare questo articolo

 

REVIEW   

Minerva Ginecologica 2017 April;69(2):195-205

DOI: 10.23736/S0026-4784.16.03911-3

Copyright © 2016 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

La gravidanza dopo chirurgia bariatrica

Franco PEPE 1, Francesco DE LUCA 2, Mariagrazia STRACQUADANIO 3, Claudia GARRAFFO 3, Veronica C. SANTONOCITO 3, Agata PRIVITERA 2

1 UOC Ostetricia e Ginecologia con Pronto Soccorso, Ospedale Santo Bambino, Catania, Italy; 2 UOC Cardiologia Pediatrica, Ospedale Santo Bambino, Catania, Italy; 3 Istituto di Patologia Ostetrica e Ginecologica, Ospedale Santo Bambino, Catania, Italy


PDF


La gravidanza nelle pazienti sottoposte a chirurgia bariatrica presenta delle peculiarità legate all’obesità, al tipo d’intervento, all’entità della perdita di peso, al tempo intercorso dall’intervento e all’aderenza alle prescrizioni mediche. La gravida è a rischio di carenze nutrizionali e non è chiaro se sia aumentata l’incidenza di complicanze intestinali legate alla chirurgia bariatrica in gravidanza e se sia maggiore il rischio di complicanze in corso di taglio cesareo. Il feto ha un rischio maggiore di restrizione della crescita fetale e di prematurità. Il rischio di sviluppare difetti congeniti non risulta essere aumentato rispetto alla popolazione generale, se non in casi individuali di carenza di acido folico (difetti del tubo neurale) o vitamina K (anomalie simili alle pazienti che assumono anticoagulanti orali). Inoltre, risulta essere ridotta l’incidenza di diabete gestazionale e di ipertensione gravidica. Altri outcomes postnatali da possibili modificazioni epigenetiche necessitano di essere valutati in follow-up postnatali a lungo termine.


KEY WORDS: Obesity - Pregnancy - Bariatric surgery - Diet - Fetal growth retardation

inizio pagina