Home > Riviste > Minerva Ginecologica > Fascicoli precedenti > Minerva Ginecologica 2006 August;58(4) > Minerva Ginecologica 2006 August;58(4):295-305

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Permessi

 

REVIEW   

Minerva Ginecologica 2006 August;58(4):295-305

Copyright © 2006 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Recent advances in contraception

Erkkola R.

Department of Obstetrics and Gynecology University Central Hospital, Turk, Finland


PDF


Entro il 2050 ci si attende che la popolazione mondiale aumenti di 2,6 miliardi, raggiungendo i 9,1 miliardi. Tutto questo avverrà se la fertilità diminuirà dall’attuale tasso di 2,6 bambini per donna a circa 2 bambini per donna. Se il tasso di fertilità resterà ai livelli attuali, si dovrebbero ancora aggiungere 34 milioni di persone all’anno a partire da metà secolo e quindi la popolazione mondiale dovrebbe raggiungere nel 2050 i 10,6 miliardi di persone. È un fatto assodato che l’aumento più notevole della popolazione mondiale sarà provocato dai Paesi del Terzo Mondo. Di conseguenza, sono stati fatti immensi investimenti per sviluppare metodi contraccettivi sicuri, affidabili e semplici da utilizzare. Inoltre, l’accettazione dei metodi contraccettivi è stata messa in discussione e persino la distribuzione dei contraccettivi sarebbe molto difficoltosa, nonostante la Population Council e organizzazioni similari abbiano compiuto molti sforzi per affrontare questi problemi. Inoltre, i metodi contraccettivi dovrebbero preferibilmente essere tali da consentire anche un’estesa prevenzione delle malattie sessualmente trasmesse. Di conseguenza, la sfida non è semplice, e si dovrebbero fare ulteriori sforzi per ovviare a questi problemi, anche a livello governativo e politico internazionale. Questo approccio sembrerebbe essere il migliore in questo inizio di millennio.

inizio pagina