Home > Riviste > Minerva Ginecologica > Fascicoli precedenti > Minerva Ginecologica 1999 January-February;51(1-2) > Minerva Ginecologica 1999 January-February;51(1-2):49-52

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Permessi

 

NOTE DI TERAPIA   

Minerva Ginecologica 1999 January-February;51(1-2):49-52

Copyright © 1998 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

Il trattamento del sanguinamento uterino benigno e dell’iperplasia endometriale semplice mediante l’ablazione dell’endometrio

Grio R., Geranio R., Curti A., Piacentino R., Ferraris G. P.


PDF


Obiettivo. La tecnica di resezione endometriale mediante resettoscopio, rappresenta una valida alternativa all'isterectomia nelle pazienti ad alto rischio operatorio affette da sanguinamento uterino benigno e da iperplasia endometriale semplice resistenti alla terapia medica o a raschiamento della cavità uterina.
Lo scopo di questo lavoro è quello di dimostrare la validità della tecnica resettoscopica di ablazione endometriale.
Metodi. Gli Autori hanno eseguito su un campione di 24 donne, con menorragia ribelle ad altre tecniche di prima scelta, un intervento di ablazione endometriale mediante resettoscopio con loop e roller.
Risultati e conclusioni. I risultati ottenuti dimostrano la buona tollerabilità dell'intervento resettoscopico da parte di pazienti che, per motivi medico-internistici, sarebbero state esposte ad un alto rischio operatorio se sottoposte ad un intervento di laparo-isterectomia.

inizio pagina